Termoli : Tributi comunali in………. “Fumo”?

1Dopo i recenti fatti di cronaca che hanno visto coinvolte le società Aipa spa, il Gruppo KGS spa e la Mazal Global Solution spa, e i sui vertici, il comune di Termoli rischia di vedere andare in fumo i proventi dalle imposte comunali sulla pubblicità, quelli sui diritti sulle pubbliche affissioni, quelli derivanti dalla occupazione degli spazi ed 2aree pubbliche e gli introiti degli stalli a pagamento .
La riscossione delle sopraelencate tasse è stata gestita per conto del comune di Termoli dalla società Aipa spa dal 2003 fino a maggio del 2015, successivamente gli è subentrata nella gestione la Mazal Global Solution spa.
La vicenda giudiziaria che ha coinvolto le società, trae origine nel 2014 con l’arresto del Presidente dell’Aipa spa Daniele 3Santucci, condannato a 3 anni e 4 mesi per bancarotta fraudolente, aveva sottratto dai conti correnti della società, 3,8 milioni di euro. Mentre la società aveva accumulato un buco di 125 milioni di euro e per scongiurare il fallimento aveva richiesto un concordato preventivo.
La vicenda si è conclusa il 2 maggio 2016, con un’ordinanza di custodia cautelare in carcere e degli arresti domiciliari emesso dal Tribunale ordinario di Milano nei 4confronti di : Virgilio Luigi Presidente del Consiglio di Amministrazione di Aipa spa fino al 14/09/2015 e successivamente (dal 24/09/2015) di quello di Mazal Global Solution spa; Ceccarelli Fabio Massimo Presidente del Consiglio di Amministrazione di Gruppo KGS (ora srl) firmatario del contratto di affitto di ramo d’azienda stipulato il 22/01/2015 con Aipa spa; Soj Roberto Presidente del Consiglio di Amministrazione di Mazal Global Solution spa, firmatario, in tale veste del contratto di cessione del contratto di affitto di ramo d’azienda stipulato il 22/05/2015, nonché amministratore delegato di Gruppo KGS spa ; Demes Johannus Maria Wilhelmus, Bruni Stefano, Bizzozero Daniele e Pierangeli Francesco in qualità di intermediari finanziari che hanno commercializzato i titoli (spazzatura) utilizzati da Gruppo KGS spa per capitalizzare Mazal Global Solution.
Le conseguenze giudiziarie ricadranno su circa 800 comuni italiani e avranno delle ripercussioni sulle esigue casse comunali .
Il comune di Termoli per correre ai “RIPARI” il 01 giugno 2016 ha attivato l’iter per la rescissione del contratto con la Mazal Global spa (subentrata all’Aipa spa ) e contestualmente intrapreso le azioni per recuperare le somme ancora dovute.
Da quello che emerge dagli atti amministrativi, il comune di Termoli vanta un credito regresso di 266.106,32 euro nei confronti di Aipa spa e trasferito alla società Mazal Global e ha nei residui attivi 2015 somme ancora da incassare (anno 2015) per un totale di 623.534 euro.
Infine e non per Ultimo questa vicenda ha dimostrato, laddove ce ne fosse ancora bisogno, la “tossicità” dell’utilizzo continuo delle PROROGHE e l’assoluta incompatibilità tra interessi privati e quelli pubblici con una comune vittima, il CITTADINO.

Ciro Stoico

Termoli : Tributi comunali in………. “Fumo”?ultima modifica: 2016-06-15T04:41:22+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento