Oltraggio alla libertà di opinione ed espressione.

1L’altra sera, nell’Assise comunale, abbiamo assistito ad un “ATTO” perfido e barbaro, magistralmente confezionato dalla solita regia, e inscenato da figuranti di basso profilo politico, privi del libero arbitrio, capaci solo di un piccolo movimento. Dopo aver invertito i punti all’ordine del giorno del consiglio comunale, vanamente speranzosi che, dopo la costituzione della commissione, i presenti abbandonassero l’Assise, hanno praticamente impedito, il LIBERO e DEMOCRATICO confronto, utilizzando l’articoletto del regolamento 2e i numeri a loro favore. Quello serale però è stato l’ ”ATTO” finale, in quanto la mattina, sembra si sia compiuto quello preliminare: BUSTA chiusa e TUTTI a casa. Aver negato la possibilità di palesare la propria posizione lo reputo un fatto GRAVISSIMO. L’omologazione è appiattimento, mentre il confronto, la diversità è CRESCITA. Ma per meglio comprendere l’operato dell’Amministrazione Presieduta dal sindaco Sbrocca voglio portare all’attenzione alcuni atti amministrativi.
3Con Determinazione n 185 del 05/02/2016 viene nominata la commissione che giudicherà l’unica offerta pervenuta per la realizzazione del Tunnel, Parcheggio e Teatro, così composta : dott. Vito Tenore Presidente – dott.ssa Carmela Cravero Componente – arch. Francesco Paolo Avellino Componente. Nel disciplinare di gara pubblicato in Europa si legge: L’amministrazione procederà alla valutazione dell’offerta economicamente più 4vantaggiosa, ai sensi dell’art. 83 del codice, avvalendosi della commissione di cui all’art.84 del codice stesso.
Ecco cosa recita l’articolo 84 del codice dei contratti: Quando la scelta della migliore offerta avviene con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, la valutazione è demandata ad una commissione giudicatrice, che opera secondo le norme stabilite dal regolamento.
Il regolamento approvato il 09 marzo 2007, all’art. 13 stabilisce che: L’Autorità incaricata di presiedere la singola gara pubblica, individuata con atto del Segretario Generale, è una commissione composta da tre membri: il Dirigente competente per settore, con funzioni di Presidente, il Dirigente del Servizio gare e contratti, componente, e un Dirigente o Funzionario esperto in materia, componente.
Alla luce dei fatti descritti e allegati, la Commissione nominata è LEGITTIMA ? A mio avviso, NO
Infine, e non per ultimo, è opportuno EVIDENZIARE che il segretario Generale, responsabile della prevenzione della corruzione è anche responsabile dell’Ufficio Contratti. La circolare 1/2013 della Presidenza Consiglio dei Ministri decreta che i due incarichi sono : “INCOMPATIBILI”…….

P.S. siamo andati ben oltre la Repubblica delle Banane.
Ciro Stoico.

Oltraggio alla libertà di opinione ed espressione.ultima modifica: 2016-02-19T12:06:11+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento