Giornalista rischia 5 anni di galera. Nel Molise di Iorio succede anche questo.

Di Bello.jpgChiesto il rinvio a giudizio per Pasquale Di Bello, ex condirettore di Nuovo Oggi Molise ed ex direttore de La Voce Nuova. Contestato il reato di ISTIGAZIONE A DELINQUERE, rischia 5 anni di carcere.

E’ stato il capo della Procura di Cassino in persona, il dr. Mario Mercone, a chiedere che Pasquale Di Bello ex condirettore di Nuovo Oggi Molise ed ex direttore de La Voce Nuova, venga processato per i reati di istigazione a delinquere, minaccia e diffamazione a mezzo stampa, il tutto coll’aggravante della continuazione Di Bello, che rischia sino a 5 anni di reclusione, questa mattina dovrà presentarsi davanti al GUP di Cassino chiamato a decidere se il giornalista debba essere processato.

Secondo l’accusa, Di Bello avrebbe con i suoi articoli messo in pericolo l’incolumità del presidente della Regione Molise, il berlusconiano Michele Iorio. In particolare a Di Bello la Procura di Cassino contesta unarticolo apparso sul quotidiano Nuovo Oggi Molise e titolato: “E’ ora di aprire il fuoco”.

Di Bello, che si dichiara sereno ed estraneo ad ogni addebito, si limita ad uno stringato commento:

“Nel Molise di Iorio siamo arrivati a questo, al reato d’opinione e al delitto di lesa maestà. Se critichi il presidente della Regione, e lo fai sul registro del politicamente scorretto, rischi di beccarti 5 anni di galera”.

Per la cronaca a Iorio, l’8 giugno del 2009, era stata recapitata una busta contenente un proiettile e una lettera dai toni minacciosi: “Il parco eolico di Campomarino, Nuova Cliternia e Portocannone non sa da fare”. “Peccato – ha commentato Di Bello con una nota d’amara ironia – che il mio articolo sia successivo all’episodio di tre mesi, essendo stato pubblicato il 30 agosto 2009”. Ciononostante la Procura di Cassino ha ritenuto che l’articolo di Pasquale Di Bello potesse armare la mano a “lettori esaltati o fanatici”.

Giornalista rischia 5 anni di galera. Nel Molise di Iorio succede anche questo.ultima modifica: 2011-04-21T13:20:32+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento