NUCLEARE

centrale-nucleare-belgio.jpgBerlusconi, nonostante i Cittadini lo avessero escluso alcuni anni fa in un referendum, rilancia l’opzione nucleare e sottoscrive con Sarkozy un accordo per la costruzione in Italia di 4 centrali nucleari. A parte il problema di agire contrariamente al volere dei Cittadini, con una usurpazione della sovranità popolare sancita dalla costituzione, ci sembra che la decisione di Bellicapelli sia alquanto affrettata per una serie di motivi di non secondaria importanza.

Premesso che non siamo pregiudizialmente contrari al nucleare in quanto l’unica riserva che ci si potrebbe porre contro e cioè la pericolosità di fughe radioattive o di incidenti tipo Cernobyl è ampiamente superata dal fattoche essendo comunque circondati dalle vicine centrali nucleari Francesi, Svizzere e Tedesche siamo esposti al pericolo senza trarne i vantaggi economici, ci domandiamo se Berlusconi si sia mai chiesto come risolvere il problema dello smaltimento delle scorie radioattive che saranno prodotte in grande quantità da tali impianti. Ci si potrebbe rispondere che si farà come fanno gli altri Paesi e ciò sarebbe logico se non ci fosse a nostro sfavore una pregiudiziale già incontrata nella pratica. In un Paese dove non si riesce a smaltire nemmeno i rifiuti solidi urbani, la “Monnezza”, o a realizzare l’alta velocità senza creare problemi enormi e mai risolti con i poteri locali, come si pensa di potere trovare il sistema di reperire le discariche per scorie radioattive? Glielo dice lui ai sindaci ed ai comitati che si dovranno sorbire le discariche sui loro territori? Vogliamo proprio vedere..! Senza contare che da studi recenti risulta, come riportato dal quotidiano Inglese The Indipendent, che le centrali nucleari di nuova generazione sono molto più pericolose di quelle precedenti.


Alessandro Mezzano

NUCLEAREultima modifica: 2009-02-26T05:15:00+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento