IL DESTINO DELLA FANCIULLA

169624779.jpgIl 23 giugno di ogni anno tutte le fanciulle ponevano un cardo in un bicchiere sul davanzale della finestra. L’indomani, giorno di S. Giovanni, se il cardo aveva allungato gli aculei significava che si sarebbe avverato il desiderio che la ragazza aveva in animo.

Altre ragazze cercavano il segno sotto altra forma: in quel giorno ponevano il piombo liquefatto oppure l’albume dell’uovo in un recipiente. Il giorno seguente andavano ad osservare la forma assunta dal metallo o dall’uovo; essa indicava il tipo d’uomo del loro destino.

Nell’ansia di scoprire la propria sorte le fanciulle si levavano presto nel nuovo giorno, ed osservando l’orizzonte cercavano come segno di buon augurio la vista del Santo tra i bagliori del cielo.

IL DESTINO DELLA FANCIULLAultima modifica: 2008-08-23T17:25:33+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento