CURIOSITA’ GEOGRAFICA

1274912403.jpgPuò sembrare amore effimero essere toccati da un importante meridiano terrestre e da un parallelo, ma poiché ogni cosa va guardata sotto aspetti relativi, noi teniamo a vantare questa prerogativa geografica.

L’ora di Termoli.

Lungo la strada di Rio Vivo che dalla spiaggia porta alla città, sul lato sinistro in alto, si innalza la torretta denominata “Mulino a Vento”.

Sulla stessa si intersecano il 15° meridiano, chiamato “meridiano di Termoli” (da non confondersi con quello passante per la vetta di monte Mario) (12° 27’08’’,40 long. Est di Greenwich)

Ed il 42° parallelo calcolato dall’Osservatorio di Brera il 1° aprile 1898 dal Dr. Francesco Porro, Direttore all’epoca dell’Osservatorio di Torino, mediante passaggio di stelle al 1° verticale, secondo la determinazione della latitudine della stazione astronomica di Termoli si troverebbe sul parallelo

42° 0’ 15’’,385 ­­­+_0°,122  che ridotto al segnale trigonometrico con gli elementi forniti dal Dr. Guarducci, ingegnere Geografo dell’Istituto Militare, e con le dimensioni Besseliane dello sferoide terrestre, diventa 42° 0’ 23’’, 82 – 0°,12

Concludendo, quindi, “l’Ora di Termoli” è quella del Tempo Medio dell’Europa Centrale e regola il Tempo Medio Ufficiale d’Italia.

CURIOSITA’ GEOGRAFICAultima modifica: 2008-08-25T17:36:07+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento