LA 2° GUERRA MONDIALE

1850714816.jpgL’8 settembre 1943 il giornale radio annunciò le cessate ostilità con le truppe anglo-americane.

L’armistizio senza condizioni fu firmato a Cassibile.

Gli italiani festeggiarono l’avvenimento con una profusione di razzi variopinti, fiaccolate e vino rosso, ignari di quel che doveva accadere in seguito; infatti la guerra ebbe termine il 25 aprile 1945. Gli anglo-americani che a settembre erano sbarcati sulla spiaggia di Anzio a nord di Roma riposavano a Bagnara e nel frattempo organizzavano lo sbarco a Termoli.

La notte del 3 ottobre 1943, alle tre meno un quarto del mattino il 3°, il 30° e il 40° comando della 78° Divisione Royal Marine, tutti facenti parte dell’8° Armata al comando del generale Montgomery, sbarcarono su Termoli stabilendovi una testa di ponte.

La notte era oscura e la spiaggia particolarmente angusta; intanto il 40° comando ed il 30° si univano al 3°; scesero per primi i fucilieri per sorprendere la guarnigione tedesca.

Il 30° comando fu scaglionato lungo la linea ferroviaria per poi dirigersi verso l’altopiano boschivo per dare un duro colpo ai tedeschi che si ritiravano da Termoli.

La resistenza tedesca durò quattro – cinque giorni.

In tali operazioni trovarono la morte 10 civili, una quarantina di inglesi e molti tedeschi; subirono danneggiamenti anche molti fabbricati.

Ritiratisi i tedeschi per approntare la resistenza presso il fiume Sangro, la zona fu completamente occupata dagli inglesi, stabilendovi uffici e polizia con a capo il Maggiore di città.

LA 2° GUERRA MONDIALEultima modifica: 2008-07-29T17:17:30+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento