Consiglio comunale del 06 Maggio 2016…… Atto I

1Nell’Assise comunale tenutosi ieri, il primo punto all’ordine del giorno sottoposto al Consiglio riguardava la Mozione con oggetto la : “Manutenzione e gestione delle strade di lottizzazione”. Per l’occasione e per ovvi motivi nella platea vi era una folte rappresentanza del comitato di via Udine, che da anni si batte affinché il comune acquisisca a patrimonio la strada . Dai vari interventi, sia quelli dei consiglieri di minoranza che quelli di maggioranza è emerso che grazie ad un emendamento inserito nella Legge di stabilità regionale del 2016 si è trovata una soluzione alle problematiche ultra ventennali che affliggono i residenti di queste famigerate strade di lottizzazione. E’ PROPRIO COSI ???? L’emendamento approvato è intitolato: Messa in sicurezza del DEMANIO stradale e al punto 1 si legge: la Regione “concorre alla messa in sicurezza del demanio stradale dei Comuni ad elevata sinistrosità mediante la concessione di contributi in conto capitale per il cofinanziamento, nella misura massima del 50% dell’investimento, per interventi di adeguamento e messa in sicurezza di strade esistenti in aree urbane antropizzate e a forte densità di traffico e di uso pubblico da oltre 20 anni”. Con il beneficio del dubbio credo che questo emendamento non possa riguardare le strade di LOTTIZZAZIONE ma quelle COMUNALI in quanto demaniali. Inoltre le somme stanziate dalla Regione Molise 100mila euro per il 2016, 200mila per il 2017 e altri 100mila per il 2018 sembrano esigue rispetto alle esigenze della sola città di Termoli, considerato inoltre che altri comuni della Regione possono trovarsi nelle condizioni di poterle richiedere anche.
La norma in ogni caso non risolve il problema principale delle strade di lottizzazione, ossia quello dell’ acquisizione al demanio comunale delle strade, che attualmente sono “senza padrone”. In questo modo si correrà il rischio, tra poco meno di dieci anni, una volta che si ripresenteranno nuovamente i problemi al manto stradale, di ritrovarsi nuovamente punto e a capo.
Pur apprezzando lo sforzo fatto da questa Amministrazione, a cui non si può attribuire nessuna responsabilità della situazione odierna in quanto ereditata, credo che questo “emendamento” non lambisca nemmeno le richieste del comitato di via udine e di tutti i frontisti di queste strade di LOTTIZZAZIONE, ma serva solo a mettere una “PEZZA” sul manto stradale……..

Ciro Stoico

Consiglio comunale del 06 Maggio 2016…… Atto Iultima modifica: 2016-05-07T10:51:20+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento