Debito …….” Fuori Binario”

1Il Segretario Generale nelle vesti di Dirigente dell’Ufficio Legale con Determinazione n.r.g 546 del 13 aprile 2016 (allegata) ha indicato al Settore Finanze di provvedere alla liquidazione ed al pagamento, a carico dell’Ente, la somma di 3536,00 euro in favore della 2Signora Omissis entro e non oltre il 20 aprile 2016 “ONDE EVITARE ULTERIORI AGGRAVI DI SPESA A CARICO DELL’ENTE.” La somma pagata deriva da una sentenza del giudice di pace (n° 301/15) che condanna il comune al pagamento di euro 1.321 e da ulteriori costi legali dovuti ad ai successivi atto di precetto e pignoramento effettuati dal legale della signora . AGGRAVIO DI SPESA LEGALI è stato già perpetrato. Per l’ennesima volta l’ufficio legale del comune di Termoli non è riuscito ad ottemperare alla sentenza, nonostante dalla notifica 3della stessa avesse 120 giorni di tempo disponibili, determinando comunque un danno per le casse comunali. Dalla Determinazione anzi citata si evince che:” la sentenza n. 301/15 è stata inserita nella proposta di Consiglio Comunale n. 163 del 05 aprile 2016 di riconoscimento legittimità debiti fuori bilancio di cui al comma. 1 lettera A dell’art. 194 del D. Lgs. 267/2000, ancora all’esame del Collegio dei revisori dei Conti”. Praticamente la somma, alla data di erogazione, non era stata riconosciuta come debito fuori bilancio dal Consiglio 4comunale e inoltre il Collegio dei revisori non si era pronunciato. Alla luce di questi ultimi fatti ritengo la Determinazione di liquidazione ILEGGITIMA. L’ art 194 TUEL stabilisce che anche per le sentenze esecutive prima del pagamento, il debito debba essere “riconosciuto” con una delibera del Consiglio Comunale (Corte dei Conti Deliberazione n.55/2014/PAR). Inoltre i 120 giorni di tempo dalla notifica del titolo esecutivo costituiscono un periodo sufficientemente ampio per provvedere agli adempimenti di cui all’art. 194 TUEL. Infine la deliberazione n. 80/2015/PAR, sostiene che: “Il preventivo riconoscimento del debito da parte dell’Organo consiliare risulta dunque necessario anche nell’ipotesi di debiti derivanti da sentenza esecutiva, per loro natura caratterizzati da assenza di discrezionalità per via del provvedimento giudiziario a monte che, accertando il diritto di credito del terzo, rende agevole la riconduzione al sistema di bilancio di un fenomeno di rilevanza finanziaria maturato all’esterno di esso.” Nonostante su questa fattispecie esiste già un’ esposto inoltrato alla procura della corte dei conti, la rotta del servizio legale comunale non è virata, puntando nuovamente dritta verso la mete dei continui aggravi di spesa. L’ultima domanda inoltre sorge spontanea: chi è il legale che ha assistito la signora e a quale studio appartiene, visto che dalla determinazione succitata non si evince ? ……mistero!!!!!!.
Ciro Stoico

Debito …….” Fuori Binario”ultima modifica: 2016-04-28T16:00:57+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento