Riflessioni personali ad alta voce .

12549004_985713151510828_5166435259244172222_nLa mia tradizione politica discende dalle lotte tra i “cafoni contro i galantuomini”, sono cresciuto con il mito di Giuseppe di Vittorio, sono ancorato al concetto di uguaglianza. Da bambino manifestavo con i CAVAMONTI davanti alla cave di pietra, dal basso della mia statura mi sembravano giganti. Li vedevo seduti nell’aula consigliare, durante le assise comunali, sempre in prima fila, di fronte al sindaco e alla giunta, certo che la loro presenza se la sentivano addosso. D’allora tante cose sono cambiate nella società e in me, le uniche rimaste invariate sono i MODI di quella politica “incolta” ed il fatto di sedermi in prima fila (senza sortire lo stesso effetto). Mi sforzo di rimanere sempre sui temi, a volte marcando un po’ il “tasto” . Cerco sempre di non oltrepassare i confini del “gioco delle Parti” e se qualche volta sconfino, mi scuso. Le mie figure di riferimento, oggi sono Don Gallo e Mujica, anche se il paragone con il mio impegno è impari. Sono un granello di sabbia e loro delle montagne. Da oggi il mio percorso subisce una forte sterzata, mi accingo a imboccare un “tratturo” impervio e poco battuto con un’unica certezza, rimanere coerente con la mia persona, in modo da poter continuare a guardare serenamente negli occhi mia moglie e i miei figli.

Ciro Stoico

Riflessioni personali ad alta voce .ultima modifica: 2016-01-21T16:50:08+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento