I poco Onorevoli…

ParlamentoItaliano.jpgI deputati del parlamento italiano ( ma anche i senatori ) sono sicuramente poco onorevoli nei loro comportamenti verso i propri elettori e verso un’ipotetica loro coscienza. A parte il fatto che un’inchiesta delle “Iene” di qualche anno fa aveva provato che circa un terzo di essi fa abitualmente uso di Cocaina, le cronache denunciano quotidianamente lo squallore dei loro comportamenti.

Ad ogni variazione del vento politico, ad ogni pericolo di mancare la rielezione, ad ogni offerta di denaro contante, essi sono disponibili e disposti a cambiare casacca, a cambiare partito, a cambiare padrone, comportamento che è assimilabile solo alle prostitute ( o alle “Escort” come usa dire oggi con termine ipocritamente più soft ). Potremmo fare un elenco di tutti coloro che hanno cambiato casacca, diciamo casacca e non idea perché spesso questi sepolcri imbiancati di idee non ne hanno punte, ma riteniamo che sarebbe un inutile esercizio perché tutti sanno ed hanno letto in passato quante siano state le banderuole. Il punto è invece che in questa democrazia rappresentativa siamo rappresentati da individui che per un verso o per l’altro sono indegni di rappresentare chicchessia e meno che mai di essere gli amministratori della cosa pubblica della Nazione! Se si facesse un inventario delle posizioni politiche che essi avevano 20 anni fa e si confrontasse con quelle attuali, crediamo che scopriremmo che quasi nessuno ha mantenuto quelle originarie e moltissimi hanno fatto il “salto della quaglia”.. Se poi andiamo a vedere le rispettive fedine penali e le denunce per corruzione o per reati comuni, mettiamo insieme una bella raccolta di bricconerie che i nostri “Onorevoli” hanno commesso. Basta leggere uno dei tanti libri pubblicati come per esempio “ Se li conosci li eviti ” di Marco Travaglio per rendersi conto della situazione. Ora Marco Travaglio potrà anche non piacere e si potrà non condividere, come noi non condividiamo, le sue idee politiche, ma quanto riportato nel suo libro è la semplice risultante di una ricerca nei casellari giudiziari e questa ricerca non è né di destra, né di sinistra, tanto che il suo libro non è stato sequestrato e l’autore non ha ricevuto querele ..!! Insomma, per la stragrande maggioranza, un’accozzaglia di mascalzoni che dobbiamo anche lautamente pagare per farsi gli affaracci loro ( i deputati italiani sono tra i più pagati in Europa anche se l’Italia non è certo la più ricca d’Europa.. ) e che dovremo continuare a pagare anche a mandato scaduto dato che una leggina ad hoc prevede che abbiano una lauta pensione anche dopo un solo mandato, alla faccia di tutti i lavoratori che, per aver una pensione molto più modesta, devono attendere 40 anni di lavoro e 63 anni di età. Se poi facessero qualche cosa per il Paese, pazienza, si paga e si tace, ma essi non fanno altro che obbedire come degli automi, o meglio dei servi, agli ordini del capo partito di turno votando secondo le sue istruzioni senza mai un’iniziativa personale, senza mai un sussulto di dignità, senza mai un barlume di intelligenza autonoma. E poi parlano di democrazia.. Ma quale democrazia quando sei o sette persone decidono chi saranno i deputati eletti condizionandoli ad un’obbedienza servile e d assoluta, pena la non rielezione? Al massimo possiamo parlare di un’oligarchia di gruppi di interesse di cui i nostri deputati sono i burattini i cui fili vengono tirati da quei sei o sette capi partito!! Sarebbe ora di scrollarsi di dosso, con qualsiasi mezzo, questo ciarpame che ci opprime e ci disonora rispetto a noi stessi e rispetto al mondo ..!! E’ necessaria una rivoluzione che elimini questa classe politica cialtrona e disonesta e che ce la tolga definitivamente di torno perché se no essa sarebbe capace, come fece dopo tangentopoli, di riciclarsi ancora per tornare a comandare e ad imbrogliarci!

 

Alessandro Mezzano

I poco Onorevoli…ultima modifica: 2011-02-04T18:03:00+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento