TRIBUTI CRATERE

TRIBUTI CRATERE, LARINO VIVA PRESENTA ORDINE DEL GIORNO

Larino.JPGPreparato un ordine del giorno che verrà posto, per una sua approvazione, all’attenzione del Consiglio comunale di domani sera, in occasione della seduta convocata per discutere l’assestamento del bilancio. La bocciatura dell’emendamento Astore , Di Giacomo e altri, inerente la riduzione del 40% dei tributi sospesi dal 2002 e la loro restituzione a partire dal 2010, se non viene recuperata e approvata da parte delle due Camere, colpirà i lavoratori dipendenti, creerà disastri per un insieme di attività produttive e professionali e una lunga e letale depressione economica per una buona parte della nostra Regione. L’intento della iniziativa di Larino viva, di cui si fa strumento il suo consigliere Giampiero Cataffo, è quello di arrivare ad un accordo tra tutte le forze rappresentative in Consiglio comunale per dare vita ad azioni tese a coinvolgere istituzioni, forze sociali e politiche, ed a sensibilizzare l’opinione pubblica perché il Parlamento ripristini il mantenimento della sospensione dei contributi e il Governo ottemperi a questo mandato con la tempestività del caso. Nel frattempo il Consiglio comunale di Larino non deve rimanere in attesa, ma farsi promotore di tutte le iniziative tese a far sentire la propria voce e quella del territorio, in particolare farsi carico di organizzare una pacifica manifestazione delle popolazioni interessate al problema, a sostegno delle richieste avanzate perché venga rivolto al Molise lo stesso trattamento che è stato attivato per altri territori colpiti da identica calamità, come nel caso dell’Umbria e delle Marche. Questo perché tutti i cittadini siano considerati uguali di fronte alla legge.

Larino Viva

TRIBUTI CRATEREultima modifica: 2008-11-30T05:57:47+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento