25 Aprile 1945 (L’Italia di Destra)

25 aprile.jpgTrasformare una invasione, una resa, un tradimento, una sconfitta, in una liberazione è puro virtuosismo verbale, che non può coprire una verità ed una Viltà Storica, e non lo dicono i reduci della R.S.I. ……….

……la resa dell’Italia fu uno sporco affare. Tutte le nazioni elencano nella loro storia guerre vinte e guerre perse, ma l’Italia è la sola ad aver perduto questa guerra con disonore, salvato solo in parte dal sacrificio dei combattenti della R.S.I.

(da “Diario di Guerra” di Eisenhower, Comandante supremo delle Forze USA nello scacchiere europeo)…

……il fatto è che il Governo italiano decise di capitolare non perché si vide incapace di offrire ulteriore resistenza, ma perché era venuto, come in passato, il momento di saltare dalla parte del vincitore…… (Il Generale Alexander, “Le armate alleate in Italia”)

…..il voltafaccia italiano dell’otto Settembre fu il più grande tradimento della storia.

(Le memorie del Maresciallo Montgomery, comandante dell’8° armata britannica)

……solo dopo la defezione italiana noi abbiamo potuto raggiungere la vittoria.

(Taccuino segreto di W. Churchill, primo ministro inglese)

……L’Italia fu fedele al suo carattere di sciacallo internazionale, sempre in cerca di Compenso per i suoi Tradimenti. (Storia della diplomazia di Potemkin, ambasciatore sovietico a Roma)

……che alleato sarà l’Italia in caso di guerra? Quali garanzie ci sono che l’Italia, la quale ha cambiato schieramento nella seconda guerra mondiale, non farà altrettanto?

(Washington post, autorevole giornale americano)

25 Aprile 1945 (L’Italia di Destra)ultima modifica: 2010-04-25T07:25:52+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento