L’amministrazione comunale e il Dojo del maestro Kesuke Miyagi

14390756_1152784844803657_1596100197195671246_nl’Amministrazione comunale presieduta dal sindaco Avv. Angelo Sbrocca dopo la rivisitazione del film “ritorno al passato”caratterizzato dall’emanazione dell’ordinanza retroattiva, ci propone la rivisitazione di un altro film cult degli anni ’80, “karatè kid”, entrato nella memoria collettiva con il rito del “metti la cera togli la cera “.

Se nel film il protagonista si cimentava nel mettere e togliere la cera l’Amministrazione si cimenta nella ripetuta posa in opera e successiva rimozione del misto granulare (stabilizzante). La scena si ripete, da due anni a questa parte, lungo Viale marinai d’Italia nell’area adiacente il porto turistico , i protagonisti (la ditta) sempre la stessa, il costo identico di €10.980.

Nel primo atto del 2015 il Comune decide di far stazionare il Luna Park sull’arenile adiacente il porto turistico e per questo motivo si rendono necessari vari lavori per adeguare il luogo prescelto: in primis viene effettuato il livellamento dell’area per un costo a carico del Comune di Termoli pari a €8.540;
successivamente viene richiesta la fornitura e posa in opera di misto granulare (stabilizzante) il cui costo viene sostenuto dai giostrai del luna park;
infine si provvede alla rimozione del materiale posato per un costo, a carico del Comune di Termoli, pari a €2.440.
Quindi la somma a carico della collettività ammonta a €10.980.

Nel 2016 l’Amministrazione comunale effettua la stessa scelta e per consentire il posizionamento del Luna Park e lo svolgimento di altre manifestazioni si rendono necessari “nuovi” lavori, la storia si ripete: viene richiesta la fornitura e posa in opera di materiale granulare (stabilizzante) e successiva rimozione dello stesso per un costo totale, identico a quello dell’anno precedente, di €10.980.

Come direbbe il maestro karateka: “metti la ghiaia togli la ghiaia”……“metti la ghiaia togli la ghiaia”!!!!
Nel 2017 cosa accadrà? Si ripeterà lo stesso copione?

Considerando che ormai l’iter amministrativo seguito da questa Amministrazione è diventato “CREATIVO” scopriamo che i lavori sono stati AUTORIZZATI il 09 SETTEMBRE 2016 tuttavia, il 30 luglio 2016, le giostre erano già posizionate!!!!!!!

Il prossimo remake riguarderà una scene del film “Gesù di Nazareth” di Zeffirelli.
La rivisitazione termolese verrà inscenata il 22 settembre 2016 alle ore 10:00 presso la sala consiliare del Palazzo di città.
In questo caso i “rappresentati” del popolo verranno chiamati a stabilire se consentire ai cittadini di decidere sul futuro urbanistico della propria città o meno.
Gli attori indosseranno le vesti di Ponzio Pilato e si laveranno le mani conformandosi al giudizio della “COMMISSIONE”?
In questa ipotesi il film risulterebbe triste, già visto e dal finale scontato.
Confidiamo e speriamo in un finale con sorpresa!

Riferimenti:
Determina dirigenziale 895 del 23/07/2015;
Determina dirigenziale 1225 del 23/09/2015;
Determina dirigenziale 1369 del 09/09/2016.

Ciro Stoico & Andrea Salome

L’amministrazione comunale e il Dojo del maestro Kesuke Miyagiultima modifica: 2016-09-18T09:18:06+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento