Pulizia dell’arenile ……”L’epilogo”

1Il comune di Termoli con una scelta a mio avviso incomprensibile e antieconomica, ha attivato l’opzione 2 prevista dal contratto con la Teramo Ambiente, quella che prevede la pulizia dell’arenile. Recentemente alla ditta menzionata gli è stata corrisposto il terzo acconto di euro 37.335,38 come saldo (vedi allegato). E’ opportuno sottolineare che l’opzione attivata non era ne vincolante ne un obbligo contrattuale, ma una chiara volontà di questa Amministrazione. I Protagonisti: la Teramo Ambiente intasca 112.006,15 euro grazie all’attivazione dell’opzione, il comune di Termoli si assume TOTALMENTE gli oneri di 2smaltimento dei rifiuti raccolti e concede in comodato d’uso gratuito un motore gommato e la macchina pulisci spiaggia, il lavoro viene viene eseguito da un’altra ditta “sub appaltante” . Sindaco avv Angelo Sbrocca quanto sopra assolve i suoi compiti di: agire con la massima imparzialità, ponendo attenzione agli interessi generali della popolazione ? Lei sindaco Sbrocca ha perseguito gli interessi dei cittadini Termolesi? . L’estate scorsa la pulizia delle spiagge , unitamente alla raccolta differenziata ha suscitato varie polemiche sfociando in uno scontro tra l’Amministrazione Sbrocca e i balneatori e creando numerosi disagi ai bagnanti.
Ma considerando che al peggio non vi è mai fine, nel disciplinare tecnico si legge: “l’impresa appaltatrice dovrà gestire il servizio mediante l’utilizzo del proprio personale, mezzi, attrezzi macchine ed ogni altro materiale occorrente 3per tutti i lavori inerenti l’appalto….rif. S.O. 2 “(vedi allegato)

Sindaco Sbrocca considerato la toga che indossa, la Teramo Ambiente poteva affidare il servizio in sub appalto?

Ciro Stoico

Pulizia dell’arenile ……”L’epilogo”ultima modifica: 2015-11-05T07:11:18+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento