Polizia municipale: sgomberati locali del rudere “ex Petti” occupato abusivamente da sei rumeni

SgomberoTERMOLI  – La Polizia Municipale questa mattina alle 6, nel corso di un’operazione congiunta portata a termine assieme agli agenti del Commissariato della Polizia di Stato di Termoli, è stato sgomberato il rudere (ex Petti) ubicato in prossimità di Piazza Giovanni Paolo II, tra Via Brasile e Via Madonna delle Grazie. Quattro agenti della Polizia Municipale, tre agenti del Commissariato e due agenti Sgombero2dell’Ufficio immigrazione della Questura di Campobasso, si sono recati presso lo stabile abbandonato, fermando le sei persone presenti al suo interno; si tratta di due donne e quattro uomini senza fissa dimora, tutti di nazionalità rumena, tra i 30 e 58 anni, i quali avevano scelto questi locali per soggiornarvi, seppur in condizioni igienico-sanitarie particolarmente precarie e degradate. Dopo lo sgombero coattivo i sei rumeni sono stati accompagnati presso il Commissariato di Termoli per le normali procedure di identificazione e per la successiva denuncia da parte della Polizia Municipale, per occupazione abusiva di immobile. Nel corso dell’identificazione è stato inoltre appurato che tre dei sei denunciati alla Procura, avevano  diversi precedenti penali a proprio carico. E’ stata data, infine, disposizione alla Teramo Ambiente di bonificare i locali sgomberati  dal materiale trovato al loro interno, comunicando inoltre al settore Lavori Pubblici la necessità di inibire l’accesso al rudere.

 

Polizia municipale: sgomberati locali del rudere “ex Petti” occupato abusivamente da sei rumeniultima modifica: 2013-11-20T17:27:42+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento