COMUNICATO STAMPA FIBA

confesercenti.jpg

Da Confesercenti Termoli

Presidente Massimiliano Orlando

E Fiba Confesercenti Molise

Presidente Pietro D’Andrea

Tel. 0875.706044 – cell. 347.6149567

COMUNICATO STAMPA

OGGETTO: Rinviato il pagamento dei canoni demaniali. Soddisfazione di Confesercenti Termoli e della Fiba Confesercenti Molise. Imprese locali salvate. Salvata occupazione. Evitati possibili aumenti per i consumatori e turisti.

Grazie all’impegno della Fiba-Confesercenti nazionale, sono stati rinviati dal Governo i canoni demaniali. Per Confesercenti Termoli finalmente salva la stagione, salvi 10.000 posti di lavoro in Italia, e salve circa 3.000 imprese a rischio chiusura. Salvi i consumatori e turisti sui quali si sarebbe potuto riversare in parte l’aumento dei canoni.

E’ stato evitato un grave danno a migliaia di imprese balneari e a tante imprese della costa bassomolisana. E’ arrivato dal Governo lo stop alle cartelle di introito che i comuni si apprestavano ad inviare a migliaia di concessionari demaniali con importi ingenti e con una retroattività fino a tre anni. Una prospettiva che avrebbe causato la chiusura di circa 2/3 mila imprese balneari e la perdita di circa 10 mila posti di lavoro.

Finalmente una buona notizia dal Governo – dichiara Pietro D’Andrea della Fiba Confesercenti Molise – L’emendamento, inserito nel decreto anticrisi del Governo anche a seguito del nostro forte impegno, proroga di fatto al 30 settembre di quest’anno il pagamento dei canoni, in attesa di riformulare complessivamente tutta la materia e raggiungere un equilibrio nella formulazione degli importi, garantendo alle casse dello Stato il giusto introito erariale”.

“Un risultato fortemente voluto dalla Confesercenti – afferma Massimiliano Orlando presidente sede di Termoli – che ci consente di affrontare la prossima stagione turistica con uno spirito più tranquillo e con la certezza di venire incontro alle aspettative delle famiglie italiane, che non subiranno i temuti e consequenziali aumenti, e del turista con la professionalità e la qualità che da sempre contraddistingue la nostra attività e i nostri servizi balneari. La Fiba, comunque, si ritiene fortemente impegnata a proseguire nella ricerca di soluzioni ottimali sulla intera questione del sistema balneare italiano e, si aspetta una immediata convocazione di un tavolo tecnico”.

Termoli, 27 marzo 2009

COMUNICATO STAMPA FIBAultima modifica: 2009-03-27T05:41:59+01:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento