LA PROCESSIONE DI SAN BASSO A MARE

4040c662d8bf85afcf091c78359261b1.jpgOgni anno nel nostro mare ha la tradizionale processione in onore di S. Basso, Vescovo di Nizza, martirizzato nella Gallia transalpina, protettore dei pescatori di Termoli. Ospitare le statua del Santo sulla propria barca è il vivo desiderio di ogni marinaio. Pertanto la designazione viene fatta a sorte alcuni giorni prima della solenne manifestazione, che come è noto ricorre il 3 agosto. L’imbarcazione del Santo, addobbata a festa, salpa dal molo di sopraflutti, seguita da centinaia di natanti imbandierati e sovraccarichi di fedeli del luogo e dei paesi vicini. Ad accrescere lo spettacolo caratteristico e commovente si levano dalle trombe del complesso musicale gradevoli note di inni religiosi. Lo sguardo di chi partecipa e di chi osserva si intrecci in quell’atmosfera festosa da mare e terra e da terra a mare, quasi a testimoniare il legame del navigante con chi aspetta sulla terra sotto il segno dell’affetto e della fede. Nel pomeriggio il Santo rimane in un austero silenzio, patrono vigile delle sue acque. A sera è ospite del Mercato Ittico, luogo prescelto dai pescatori dove quotidianamente si incontrano per portare il frutto delle loro fatiche. Lì resta fino al giorno successivo, quando il popolo gli rende onore con la processione per le vie della cittadina.

LA PROCESSIONE DI SAN BASSO A MAREultima modifica: 2008-07-13T17:34:47+02:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento