Referendum del 17 aprile 2016…..atto finale

13043232_1043623822386427_6803987551617836941_nLa Democrazia in un paese di uomini e donne liberi si esercita con il confronto, il dialogo, le scelte, lo scontro dialettico e il VOTO. L’astensione invece è uno strumento utile a INVALIDARE e SOPPRIMERE la volontà di milioni di cittadini. L’esito del referendum che non rappresenta un punto di arrivo ma di partenza, è stato determinato dall’ ignavia di una classe politica distante dalle esigenze dei cittadini e incapace di prevedere e programmare un paese diverso. Ci governano uomini politici con “doppia” personalità, altri con la “puzza” sotto il naso e un PD molisano/termolese che non ha nessun peso politico, ma “conta” in senso numerico, solo quando bisogna alzare la manina. Oggi combattere l’illegalità è diventato un’impresa ardua, costituirla invece è possibile ma è necessario l’impegno di tutti. Voglio fare un appello a tutti i cittadini liberi e invitarli ad un impegno maggiore nella società civile e politico in modo da esser pronti alla prossima tornata elettorale, perchè il Matteo Nazionale ha un asso nella manica, rappresentato da….

Ciro Stoico

Referendum del 17 aprile 2016…..atto finaleultima modifica: 2016-04-18T12:18:57+00:00da ereticus3
Reposta per primo quest’articolo

Un pensiero su “Referendum del 17 aprile 2016…..atto finale

  1. La normativa del referendum in Italia dovrebbe essere modificata, eliminare il quorum, ma il non raggiungimento del quorum fa comodo a qualcuno, lo utilizzano per boicottare il referendum ogni volta. Bisognerebbe salvaguardare il voto di chi ha votato.

Lascia un commento